Twitter per il crowdfunding: 3 modi per utilizzarlo al meglio

Utilizzare twitter per il crowdfunding permette di raggiungere un’audience molto ampia

Come è possibile utilizzare twitter per il crowdfunding? Il social network dei tweet può sembrare il meno adatto per supportare una campagna di crowdfunding.

In realtà, l’utilizzare twitter per il crowdfunding deve essere inserito in una strategia complessiva di sfruttamento dei social network.

Considerando che i canali a disposizione sono diversi e possono raggiungere soggetti diversi, scegliere al meglio il loro utilizzo può essere determinante per il successo di una campagna di crowdfunding.

Twitter per il crowdfunding: uno strumento agile e diffuso

Considerando la natura di twitter, si può capire facilmente la sua importanza, nel raggiungere e nel mantenere i rapporti con una commmunity.

Twitter ha un’ottima diffusione in Italia, dove si parla di 9 milioni di utenti attivi, di un’età media superiore a quella degli utenti Facebook.

Questo vuol dire che i contenuti andranno calibrati non solo secondo la natura del social, che richiede post brevi, ma anche secondo il target che si vuole raggiungere.

Ma vediamo alcuni consigli pratici per utilizzare twitter per il crowdfunding.

Twitter per il crowdfunding: usare i tag e le immagini, stimolare l’azione

Un primo interessante utilizzo di twitter in una campagna di crowdfunding è quello di stimolare i follower all’azione.

Creare dei tweet ad hoc, che indichino delle azioni concrete, oppure che registrino i progressi della campagna, possono attirare l’interesse del pubblico e spingerlo a partecipare.

Scegliere le immagini giuste e taggare al loro interno dei follower potenzialmente influenti può essere un secondo passo verso il successo.

Questo processo infatti può spingere al retweet, che diventa strategico per raggiungere un pubblico sempre più ampio.

Anche la scelta degli hashtag ha un peso determinante nel successo della comunicazione attraverso twitter.

Questo vuol dire scegliere quelli maggiormente pertinenti con la campagna e limitarsi a un massimo di 2, numero indicato come ottimale da twitter stesso.

Utilizzare twitter per il crowdfunding, in sinergia con gli altri strumenti social, permette di creare e mantenere attiva una community necessaria per il successo del progetto.