Jesolo Blu è la prima exit nell’equity crowdfunding immobiliare

Prima exit in Italia nell’equity crowdfunding immobiliare: il progetto Jesolo Baia Blu completato

L’equity crowdfunding immobiliare in Italia è una realtà sempre più concreta, come dimostrato dalla prima exit in questo settore.

Il progetto “Jesolo Baia Blu” ha infatti raggiunto il suo obiettivo, per cui aveva lanciato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma specializzata Walliance.

La raccolta di capitali, lanciata a maggio 2018, era stata un successo, arrivando a raccogliere quasi 800.000 da più di 90 investitori.

Il progetto, molto ambizioso, prevedeva la realizzazione di un resort composto da 35 appartamenti nel lido di Jesolo: la realizzazione è stata assolutamente rapida, arrivando a termine in soltanto 6 mesi.

Prima exit nell’equity crowdfunding immobiliare: un risultato sorprendente

La società ha dichiarato inoltre di aver raggiunto l’obiettivo di vendere tutte le unità immobiliari e ha quindi provveduto a rimborsare il capitale agli investitori.

Oltre al rimborso del capitale, agli investitori è stato erogato un ROI del 5,10% in 5 mesi: una percentuale di guadagno che è impossibile anche da immaginare attualmente con le “classiche” forme di investimento.

Inoltre va ricordato che, grazie alle agevolazioni fiscali previsti per l’equity crowdfunding, i proventi sono soggetti a un regime più favorevole rispetto alla tassazione.

Prima exit nell’equity crowdfunding immobiliare in Italia: la strada da seguire

Un exit con questo risultato conferma quelle che sono le previsioni sull’equity immobiliare: si tratta di un mercato ancora giovane, ma con potenzialità interessanti.

Basti pensare che nel primo semestre del 2018 sono stati raccolti capitali pari a più del doppio della somme investite in tutto il 2017: una crescita esponenziale, che sembra promettere grandi risultati.

Il mercato dell’investimento è cambiato, e anche gli investitori italiani sembrano fidarsi maggiormente di questi nuovi sistemi di finanziamento.

Una sempre maggiore sicurezza dei sistemi e una maggiore diffusione dell’equity crowdfunding potrebbe avere solo risvolti positivi, anche nel campo immobiliare.

Per quanto questo settore abbia conosciuto una pesante crisi negli ultimi anni, l’equity crowdfunding sembra essere uno dei mezzi più interessanti per recuperare terreno.