Startup e innovazione: la ricetta per il rilancio economico

Startup e innovazione sono due cardini fondamentali per il rilancio dell’economia

Il ruolo dell’ecosistema startup nel rilancio dell’economia del paese, la cui crisi si è ulteriormente aggravata per la pandemia di Covid-19, può essere determinante.

Per raggiungere l’obiettivo è necessaria la collaborazione fra istituzioni, startup e investitori, in modo che la ricerca possa diventare impresa.

Una situazione inquadrata in modo corretto nell’ambito del V Convegno IAG (Italians Angels for Growth) da poco concluso e svolto in modalità online.

Un primo obiettivo è quello di mobilitare anche solo una piccola parte dei capitali immobilizzati degli investitori.

Startup e innovazione: la trasformazione da capitale a capitalisti

I dati che emergono infatti dalle analisi dell’ABI mostrano come le famiglie italiane detengano un elevato livello di liquidità, che è cresciuto ulteriormente in questo periodo.

“Spostare” anche solo una piccola parte di questa ricchezza per destinarla al seed investment permetterebbe all’Italia di colmare il gap che la separa dagli altri paesi europei.

Convincere gli investitori a credere nell’innovazione potrebbe portare a una crescita importante del sistema industriale e i benefici si farebbero sentire su tutti i settori economici.

Per fare questo è necessario creare una cultura dell’investimento in startup, in modo che questo strumento di investimento possa attirare anche gli investitori non professionali.

Inoltre è necessario l’intervento delle istituzioni, perché questa tipologia di investimento (e quindi di finanziamento) sia agevolata anche a livello fiscale.

Il ruolo della ricerca e l’importanza di una cultura dei team

Ovviamente centrale nel processo che vede protagoniste startup e innovazione è il ruolo della ricerca.

Diventa quindi necessario aumentare gli investimenti previsti per la ricerca e inserirli in una serie di strategie di collaborazione internazionale a medio e lungo termine.

Inoltre, la massima importanza dovrà essere data alla formazione di team manager di alto livello, in grado di proporre business model vincenti.

La sinergia e la collaborazione stretta fra investitori e mondo della ricerca, come avviene già in altri paesi, favorirà la crescita delle startup e dell’economia.